la SETTIMANA della COMUNITA’ dal 1 al 7 Marzo: sostare per riscoprirsi Comunità

2017-03-01-07_settimana-comunita

Ecco la traccia, le indicazioni, la preghiera

Diventa concreta la proposta della Settimana della comunità lanciata negli orientamenti pastorali (Op) di quest’anno, da svolgersi all’inizio della Quaresima, dal 1 marzo (Mercoledì delle Ceneri) al 7 marzo 2017 . Un’équipe a livello diocesano ha elaborato una traccia su cui ogni realtà parrocchiale è chiamata a “mettere del proprio”.

Ecco i passi concreti.

Il senso della proposta

Fermarsi accanto a Gesù, mettendo il Vangelo al centro. L’incontro con Gesù, il Vivente, fonda il nostro essere comunità. In questo modo diamo spazio anche all’atteggiamento della sosta: “in questa sosta”. Tutti noi recuperiamo, percepiamo, respiriamo, viviamo Gesù e il Vangelo nella nostra comunità parrocchiale. Nelle relazioni forti, calorose, vere tra di noi avvertiamo la presenza buona e misericordiosa di Gesù. In questo modo riusciamo anche a “so- stare”, a stare dentro, con gioia e serenità, alle dinamiche più normali ed essenziali della nostra comunità.

 

Per entrare nella proposta

La sosta non è un fermarsi statico e inoperoso. È invece un tempo che ci regaliamo, che ci offriamo per motivare e rilanciare atteggiamenti e scelte quotidiane. È un fermarsi che ricrea, che fa star bene, che rinfranca.

Questa Settimana della comunità vorrebbe diventare una buona prassi, quindi essere ripetuta negli anni, anche per crearne la mentalità. Va ricordato che questa è la prima volta ed è necessario avviare dei “processi”, piuttosto che puntare ai risultati. Vorrebbe diventare una buona prassi anche nella sua collocazione, all’inizio della Quaresima, tempo forte che ci invita al rinnovamento interiore e comunitario.

La Settimana si propone anche come elemento di essenzialità, un’occasione per andare all’essenziale della vita parrocchiale. Può diventare quasi un esercizio che ci stimola a valorizzare ciò che più conta per le nostre comunità. Quindi auspichiamo, possibilmente, non il sovraccaricarsi di attività ed esperienze, ma alcuni momenti semplici in cui ritrovarci attorno al Vangelo. Vorrebbe essere una proposta “povera”, quindi è possibile anche “togliere”, rispetto alle molteplici esperienze parrocchiali.

La Settimana si inserisce anche nel cammino della Quaresima di fraternità, proposto dal Centro Missionario per la Quaresima 2017 “La missione rigenera”. Sostare accanto a Gesù, mettendo al centro il Vangelo fa maturare in noi l’urgenza di un rinnovamento, di una rinascita, di una rigenerazione del cuore, della mente e delle opere.

 

Lo stile

La Settimana ha lo scopo primario di ribadire la bellezza dell’essere comunità. Rafforzare gli affetti fraterni. Generare incontro e riconciliazione tra di noi persone affezionate alla comunità. In questo senso è bene liberarsi anche dall’ansia di raggiungere tutti, nella prospettiva che altri conoscano e vivano la comunità Evidenziare la libertà della proposta (non vuole essere pressante ed invasiva) e la gratuità di chi partecipa (non abbiamo risultati o mete quantificabili da raggiungere).

Gesù e il Vangelo utilizzano anche tanti linguaggi, quindi si possono prevedere anche momenti che attingano dall’arte, dalla musica, dal cinema. Chiaramente, se possibile e senza forzature.

 

Un’attenzione concreta

Le nostre parrocchie e unità pastorali sono ricche di tanti incontri e attività. A volte i calendari sono fissati con largo anticipo e potrebbe essere difficile spostare date già scelte. Il suggerimento che diamo è che gli incontri dell’Iniziazione cristiana, dell’Acr e degli scout (…) si integrino con questa Settimana. Quindi che il “taglio” di queste esperienze, se non sono rinviabili, sia legato alle relazioni e allo stare in comunità. Vorremmo, però, anche evitare che si sospendano e basta. Ad altre realtà, organismi di comunione, gruppi educativi di giovanissimi e giovani, genitori ed adulti, va presentata l’opportunità della Settimana. Si può chiedere anche ad altre realtà (sportive, ricreative ed altro) in relazione con la parrocchia, di sostare, se possibile.

 

Ciò che vorremmo non mancasse

Alcuni piccoli suggerimenti. Va tenuto sempre presente che ogni comunità fa le proprie scelte e dà la propria tonalità alla Settimana. Queste indicazioni vanno intese più come “strumenti” che come linee operative precise.

♦ La chiesa aperta dal pomeriggio alla sera (ad esempio dalle 18 alle 21) con la possibilità delle confessioni. Meglio se, anche dall’esterno, con piccoli segni (luminarie o altro) si comprende che la chiesa è aperta e disponibile ad un tempo silenzioso di preghiera, di incontro nel Sacramento della Riconciliazione, di ascolto del Vangelo. Se possibile, ci sia il libro dei Vangeli esposto e messo in evidenza, in un luogo centrale della chiesa.

♦ Le tre celebrazioni. Sostanzialmente così come sono con piccole attenzioni, che si possono in libertà fare proprie:

– il Mercoledì delle Ceneri. Si potrebbe all’inizio della celebrazione intronizzare il Vangelo, che poi come detto sopra, rimane esposto e visibile per tutta la settimana. Alla fine della celebrazione, il parroco o un membro del Consiglio pastorale parrocchiale, annuncia il senso della Settimana. Nel Mercoledì delle Ceneri si può anche pensare ad una riflessione biblica o meditazione nel tardo pomeriggio, che apra al tempo di Quaresima, quasi un breve “ritiro spirituale”.  Si può riprendere e proporre anche la prassi, quanto mai significativa, del digiuno. Se la celebrazione in Unità pastorale è unitaria, ogni singola comunità può curare la preparazione di una parte della celebrazione;

– la domenica, prima di Quaresima. Se si verifica la possibilità potrebbero essere tolte delle messe per dare spazio a una celebrazione senza fretta e allo stare insieme, dopo la celebrazione;

– la celebrazione in Vicariato conclusiva della Settimana (martedì 7 marzo), centrata sul testo della Trasfigurazione (vangelo della seconda domenica di Quaresima). Di questa, prossimamente, faremo giungere una breve traccia.

♦ Una festa (ipotesi, la domenica mattina con giochi, la celebrazione dell’Eucaristia e il pranzo …) oppure una semplice cena (ipotesi del sabato sera) con tutti gli operatori pastorali, con tutte le persone che in vario modo, vivono e si impegnano nel servizio con l’intera comunità.

♦ Altri possibili strumenti

La lettura continuativa, nelle serate, quando la chiesa è aperta, del vangelo di Matteo (o di qualche parte).

Una semplice preghiera che può contrassegnare tutta la Settimana e che può essere fatta in famiglia, prima o dopo i pasti.

Una serata in famiglia, con l’intera famiglia riunita, in cui tutti si offrono spazio e convivialità, in semplicità. Ci può essere anche l’invito a qualche altra famiglia.

Un film, una lettura animata … che riporti alla dimensione della vita comunitaria.

Le convivenze o settimane di fraternità dei giovani, che possano essere collocate in questa Settimana, nella logica dell’integrazione delle esperienze.

 

La preghiera

Ti ringraziamo Signore di questo cibo, che nutre la nostra vita. Nel prenderlo assieme, ci sentiamo dentro la famiglia più grande della nostra comunità. Gesù e il Vangelo ci offrono, l’orizzonte di una fraternità che continuamente ci supera e ci arricchisce. Che non ci manchi mai Signore la festa della tua presenza, l’ascolto delle tue parole, il gusto di trovarci insieme e di spenderci per gli altri. Amen

 

Il disegno è stato ideato e realizzato da Vittoria Bellon, una giovane della diocesi di Padova.

Il cartoncino con disegno e preghiera può essere un dono alle famiglie nella settimana comunitaria.

Per chi desidera può prenotare le copie al seguente indirizzo mail: coordinamentopastorale@diocesipadova.it

Entro il 6 febbraio 2017.


2017-03-07_fine-settimana-comunita

 


Suggerimenti: Film: trame e link dei trailer cinematografici

Il Servizio assistenza sale della comunità  ha individuato alcuni film che parlano di comunità e che possono diventare occasione di un dibattito e confronto durante la Settimana della comunità.

Per ciascun film è stato indicata la disponibilità in Dvd, quindi da poter noleggiare o acquistare, oppure l’esclusività per proiezioni al cinema con sistema digitale.

Ciascun titolo è corredato anche un link al corrispondente trailer cinematografico.

Si ricorda che la visione in dvd è consentita solo per uso domestico e la visione in parrocchia non è considerata “uso domestico”: è necessario, quindi, di richiedere la concessione per la proiezione ai detentori dei diritti d’autore.

 

Tra i film per tutti si segnala:

♦ THE LEGO MOVIE:  la comunità e le regole – DVD

Trama: Il film racconta la storia di Emmet, un comunissimo omino Lego che viene  identificato come un personaggio straordinario in grado di salvare il mondo da un’imminente apocalisse: dovrà quindi partire con una compagnia di sconosciuti per salvare il mondo.Link al trailer: http://www.mymovies.it/film/2014/legothepieceofresistance/

 

♦ LA MIA VITA DA ZUCCHINA: la comunità e la fraternità  – Cinema 

(Attenzioni particolari: la miglior visione è indicata dagli 8 anni in su. Se partecipano altri bambini più piccoli è bene suggerire alcune indicazioni ai genitori)

Trama: Protagonista è un bambino di 9 anni soprannominato Zucchina, che dopo la scomparsa della madre viene mandato a vivere in una casa famiglia: grazie all’amicizia di un gruppo di coetanei, tra cui spicca la dolce Camille, riuscirà a superare ogni difficoltà, abbracciando infine una nuova vita.

Link: http://www.mymovies.it/film/2016/maviedecourgette/

 

♦ LE STAGIONI DI LOUISEla comunità e la solitudine – Cinema

(Attenzioni particolari: la miglior visione è indicata dagli 8 anni in su. Se partecipano altri bambini più piccoli è bene suggerire alcune indicazioni ai genitori)

Trama: L’ultimo giorno di estate, Louise, un’anziana donna, si rende conto che l’ultimo treno è partito senza di lei. Si ritrova così da sola in una piccola località balneare, abbandonata da tutti. Eppure, Louise prende questa situazione come una sfida, cercando di sopravvivere affrontando la natura così come i suoi ricordi.

Link: http://www.mymovies.it/film/2016/louiseenhiver/

 

Tra i film da adulti vengono indicati:

♦ Tutta la filmografia del Giorgio Diritti è una riflessione ininterrotta sul tema della comunità UN GIORNO DEVI ANDARE DVD

Trama: Dolorose vicende familiari spingono Augusta, una giovane donna italiana, a mettere in discussione le certezze su cui aveva costruito la sua esistenza. Su una piccola barca e nell’immensità della natura amazzonica inizia un viaggio accompagnando suor Franca, un’amica della madre, nella sua missione presso i villaggi indios…

Link: http://www.mymovies.it/film/2013/ungiornodeviandare/

 

♦ L’UOMO CHE VERRÀ la comunità e la fede – DVD

Trama: Inverno, 1943. Martina, unica figlia di una povera famiglia di contadini, ha 8 anni e vive alle pendici di Monte Sole. Anni prima ha perso un fratellino di pochi giorni e da allora ha smesso di parlare. La mamma rimane nuovamente incinta e Martina vive nell’attesa del bambino che nascerà, mentre la guerra man mano si avvicina e la vita diventa sempre più difficile

Link: http://www.mymovies.it/film/2009/luomocheverra/

 

♦ IL VENTO FA IL SUO GIRO  la comunità e la fede – DVD

Trama: Chersogno è un paesino sulle Alpi Occitane italiane abitato ormai solo da persone anziane che sopravvivono grazie ad un po’ di turismo estivo. Una ventata di novità arriva quando un ex professore francese vi si trasferisce con la sua famiglia alla ricerca di un modo di vita più vicino alla natura. L’integrazione è difficile e il rapporto con la ‘diversità’ diventa il cardine della narrazione…

Link: http://www.mymovies.it/film/2005/ilventofailsuogiro/

 

♦ UOMINI DI DIO  la comunità e la fede – DVD

Trama: Un monastero in mezzo alle montagne algerine negli anni 1990… Otto monaci cristiani francesi vivono in perfetta armonia con i loro fratelli musulmani. Progressivamente la situazione cambia. La violenza e il terrore integralista si propagano nella regione. Nonostante l’incombente minaccia che li circonda, i monaci decidono di restare al loro posto, costi quel che costi.

Link: http://www.mymovies.it/film/2010/uominididio/

 

♦ IL SOSPETTO  la comunità e il pregiudizio – DVD

Trama: Dopo un divorzio difficile, Lucas, quarant’anni, ha trovato una nuova fidanzata, un nuovo lavoro e si dà da fare per ricostruire il rapporto con Marcus, il figlio adolescente. Ma qualcosa va storto. Quando la neve comincia a cadere e le luci di Natale si accendono, la menzogna inizia a diffondersi come un virus invisibile. Lo stupore e la diffidenza si propagano nella piccola comunità…

Link: http://www.mymovies.it/film/2012/jagten/

 

♦ CALVARIOla comunità e il male – DVD

Trama: Padre James Lavelle è un sacerdote che cerca di continuo di rendere il mondo un posto migliore, e che continuamente rimane scioccato e rattristato nel vedere l’atteggiamento incurante e sprezzante degli abitanti della sua piccola città. Un giorno, durante una confessione, viene a conoscenza di verità nascoste della comunità che dovrà affrontare…

Link: http://www.mymovies.it/film/2013/calvary/

 

♦ MARIE HEURTIN: la comunità e la solidarietà – DVD

Trama: E’ difficile immaginare come sia vivere in un mondo senza suoni e senza immagini. Con questa pellicola il regista Jean-Pierre Ameris presenta la storia di Marie Heurtin, nata nel 1885 in una casa di contadini in mezzo alla meravigliosa campagna francese che fino all’età di 10 anni vive la libertà nella forma più primitiva, ma limitata dal buio delle sue incapacità..

Link: http://www.mymovies.it/film/2014/marieheurtin/

 

♦ IO, DANIEL BLAKE  la comunità e l’inclusione – Cinema

Trama: Per la prima volta nella sua vita, Daniel Blake, un falegname di New Castle di 59 anni, è costretto a chiedere un sussidio statale in seguito a una grave crisi cardiaca, ma a causa di incredibili incongruenze burocratiche si trova nella condizione di dover cercare lavoro… Daniel incontra Katie, giovane madre single di due figli piccoli che non riesce a trovare lavoro. Entrambi stretti nella morsa delle aberrazioni amministrative della Gran Bretagna di oggi, Daniel e Katie stringono un legame di amicizia speciale, cercando come possono di aiutarsi e darsi coraggio mentre tutto sembra beffardamente complicato.

Link: http://www.mymovies.it/film/2016/idanielblake/

 

♦ LA RAGAZZA DEL MONDO  la comunità e l’integralismo – Cinema

Trama: Quello di Giulia è un mondo antico e sospeso, fatto di rigore e testi sacri, che esclude chi non vi appartiene. Quello di Libero è il mondo di tutti gli altri, di chi sbaglia, di chi si arrangia cercando un’altra possibilità e di chi ama senza condizioni. Quando Giulia incontra Libero scopre di poter avere un altro destino, tutto da scegliere. La loro è una storia d’amore purissima e inevitabile e per i due ragazzi inizia un intenso periodo di vita insieme, scelta che comporterà a Giulia alla scelta tra il mondo dei Testimoni di Geova al quale appartiene e “l’atro” mondo.

Link: http://www.mymovies.it/film/2016/laragazzadelmondo/

 

♦ IL MEDICO DI CAMPAGNA  la comunità e la relazione – Cinema

Trama: Tutti gli abitanti di un paesino di campagna possono contare su Jean-Pierre, il medico che li ascolta, li cura e li rassicura giorno e notte, sette giorni su sette. Malato a sua volta, Jean-Pierre assiste all’arrivo di Nathalie, che esercita la professione medica da poco tempo e ha lasciato l’ospedale dove lavorava per affiancarlo. Ma riuscirà ad adattarsi a questa nuova vita e a sostituire colui che si ritiene… Insostituibile?

Link: http://www.mymovies.it/film/2016/medecindecampagne/

 

♦ AGNUS DEI  la comunità e la verità – Cinema

Trama: Polonia, 1945. Mathilde, un giovane medico francese della Croce Rossa, è in missione per assistere i sopravvissuti della Seconda Guerra Mondiale. Quando una suora arriva da lei in cerca di aiuto, Mathilde viene portata in un convento, dove alcune sorelle incinte “di soldati sovietici che hanno invaso il monastero”, vengono tenute nascoste. Nell’incapacità di conciliare fede e gravidanza le suore si rivolgono a Mathilde, che diventa la loro unica speranza.

Link: http://www.mymovies.it/film/2016/agnusdei/

 

♦ CAPTAIN FANTASTIC la comunità e l’educazione  – Cinema

Trama: Ben vive con la moglie e i sei figli, isolato dal mondo nelle foreste del Pacifico nord-occidentale. Cerca di crescere i suoi figli nel migliore dei modi, infondendo in essi una connessione primordiale con la natura. Quando una tragedia colpisce la famiglia, Ben è costretto suo malgrado a lasciare la vita che si era creato, per affrontare il mondo reale, fatto di pericoli ed emozioni che i suoi figli non conoscono.

Link: http://www.mymovies.it/film/2016/captainfantastic/

a cura del Servizio Assistenza Sale

Segnaliamo, poi, inoltre gli albi illustrati per bambini che toccano con diverse sfaccettature, il tema della comunità. Si rivelano risorse utili per per letture animate e altre occasioni di incontro con i piccoli e i loro genitori.

  • Le case degli altri bambini > La comunità e la diversità
  • La casa nel bosco > La comunità e l’accoglienza
  • Viola cambia scuola > La comunità e l’inclusione
  • In una famiglia di topi > La comunità e il ruolo di ciascuno
  • Il piccolo Ghirighiri > La comunità e il potere
  • La cosa più importante > La comunità e l’unicità/l’importanza di ognuno
  • Gli invitati > La comunità e l’ospitalità
  • Sofia la mucca musicista > La comunità e i talenti
  • Una zuppa di sasso > La comunità e la pace
  • Si può > La comunità e il dolore/il lutto/la sofferenza/la perdita/la partenza
  • Come? Cosa? > La comunità e la sua capacità comunicativa

Per eventuali interventi di accompagnamento alla visione dei film o letture animate potete contattare l’Ufficio di pastorale della comunicazione allo 049 8771759 o all’e-mail infoucs@diocesipadova.it.

(Si ringrazia Arianna Prevedello per la consulenza su prodotti cinematografici e albi illustrati)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...